IO SONO COLUI CHE SONO


LA DIVINA PRESENZA DELL’ESSERE


La Presenza "IO SONO" (il corpo elettronico) è un essere vivente e individualizzato con il quale possiamo parlare; Lei sente ogni appello e ogni preghiera, a condizione che sia pura e onesta, vera e benefica. Questa Presenza di Dio non riconosce nulla oltre che la perfezione divina che si riversa senza smettere, nel mondo della forma. La Presenza "IO SONO" è Una con l'origine dell'universo e con il Grande "IO SONO".

I raggi di Luce o di energia che scorrono dal corpo elettronico verso i quattro corpi inferiori sono come raggi solari, che forniscono tutta la creazione sulla terra con Luce, Energia e Vita. Se la coscienza dell’anima mantenere costantemente l’attenzione concentrata su questa fonte di Luce, cioè, la Presenza "IO SONO", soltanto la perfezione si darà nella propria vita, e consumerà tutte le impurità al suo intorno.

La Presenza elettronica dell’ IO SONO che abita al centro dei cerchi colorati del Corpo Causale, L’ IO SONO COLUI CHE SONO, è il primo dei tre corpi superiori alla nostra disposizione. Questo è Dio individualizzato per suo Figlio. Si tratta di una estensione del Creatore, Dio-Padre-Madre, al suo Figlio in fase di sviluppo, l'anima embrionale di Cristo.

Questa è la manifestazione divina che afferma senza smettere:

"IO SONO L'INIZIO E IO SONO LA FINE".

"IO SONO L’ALFA E L’OMEGA".

"IO SONO DIO PADRE E IO SONO DIO MADRE".

"IO SONO LA POLARITÁ POSITIVA ED IO SONO LA POLARITÀ NEGATIVA DELL’ESSERE.”

"IO SONO LA VITA E L’AMORE CHE SUPRE SENZA SEMETTERE."

Questo è il creatore dell'anima e il suo piano divino. Questo è L’ Io perfetto che non può vedere l'imperfezione, perché al vederla, la trasformerebbe in perfezione. Questo essere puro, che non è Dio in totalità, ma si la totalità di ciò che abbiamo bisogno di Dio per completare il nostro piano divino. La totalità di ciò che Dio ci ha dato di SÈ Stesso per aiutarci nella nostra evoluzione. Dio-Padre-Madre finendo di generare l'embrione che ora deve cercare di controllare i quattro corpi inferiori, imparando a portare l'energia spirituale di Dio al piano fisico, il che prende molte e molte incarnazioni.

L'IO SONO COLUI CHE SONO porta all'anima, attraverso il  Chakra della testa, la Saggezza, la Creatività e la Perfezione divina manifesta nelle dodici virtù della mente di Dio. Il corpo della Presenza si manifesta nella memoria dell'individuo. Cioè, tutto quello che la Presenza di Dio ci manda,  lo Fa attraverso il nostro corpo eterico, la nostra memoria, che agisce come un involucro che sale verso il Padre e scende, verso il basso, ricercando e portando delle informazioni a noi.

Le Risposte di Dio alle nostre preghiere si manifestano attraverso delle idee e delle ispirazioni. "Dio è la Parola e la Parola è Dio."

Quando è necessario chiedere qualcosa al Padre, cioè alla Presenza IO SONO, si fa la richiesta ad alta voce e in nome dell’Io Superiore, il Santo Cristo Personale, che è l'intermediario tra l’uomo e Dio. Dio spera che Gli comunichiamo utilizando la parola e che siamo molto precisi nelle nostre richieste. Ogni volta che abbiamo bisogno di qualcosa, come, per esempio, una guarigione per una malattia, una fornitura, una nuova idea, tra altre cose ... chiediamole a nostro Padre.

Il Santo Cristo Personale, come vedremo più avanti, è la nostra guida per le cose già manifeste.Quando si vuole manifestare qualcosa di ancora inesistente, almeno, non ancora esistente nella nostra vita, abbiamo bisogno di andare dal Padre.

Tutta l'energia che usiamo per fare del bene sulla Terra, tutto quello che facciamo per il pianeta o per il prossimo, quando è buono e giusto, secondo la volontà del Padre, sale al Padre, che, quindi, ci accompagna attraverso le nostre energie che ritornano con il nostro marchio e salgono al nostro Corpo Causale, la nostra banca nel cielo, come vedremo più avanti. Dio ci manda l'energia vitale che viene consegnata attraverso il nostro Angelo Custode e aspetta che essa Gli ritorni qualificata correttamente.

Quando qualifichiamo male questa energia, essa non ritorna al Padre, quindi si rende pesante e scende. Così, sa che non l’abbiamo usata correttamente. Soltanto le energie pure, lievi e di alta vibrazione  salgono al Padre.

Questo succede perché il nostro amato Padre non può vedere l'imperfezione. Egli la renderebbe perfetta, il che finirebbe con il nostro libero arbitrio, in questo modo, vediamo che siamo isolati della interazione diretta con il nostro Padre-Madre divini. La Terra è come una bolla che è in Dio, ma separata dalla sua visione diretta. Così Dio ha creato il Santo Cristo Personale, il nostro Angelo Custode, per servire a  tutti i nostri bisogni, intermediando la nostra comunicazione. Il Santo Cristo, che agisce nel livello dello Spirito Santo non lascia che le imperfezioni raggiungono al Padre.

Ogni volta che terminiamo un’ incarnazione e per merito saliamo a un livello elevato, nostro Padre viene alla nostra anima e ci domanda dove è tutta l'energia che ci ha dato. Essa fu qualificata sulla Terra con l'odio, la discordia, la gelosia e molte altre perversioni della Mente Divina.

Le perversioni della mente divina si manifestano come: critica, condanna, giudizio e tutta la magia nera. L'odio, l’antipatia e tutte le stregoneria. Dubbio, interrogativo umano, paura e ricordi di morte. La testardaggine, la disobbedienza e la sfida della Legge. L'invidia, l'avidità, la gelosia e l'ignoranza della Legge. L’ Indecisione, l’autocommiserazione e l’auto-giustificazione. L'ingratitudine, la negligenza, la spensieratezza e la cecità spirituale. L'ingiustizia, la frustrazione e l’ansia. La disonestà, le intrighe, l’infedeltà e il tradimento. L'egoismo, l’idolatria, l’egocentrismo. Il risentimento, la vendetta e la rappresaglia.

Queste perversioni delle energie del Padre sono pesanti e sono in attesa della nostra reincarnazione, per la loro purificazione sulla Terra. Per consumare queste energie corrotti, abbiamo bisogno di passare attraverso la sofferenza che abbiamo causato ad altri, o possiamo scegliere di invocare il fuoco sacro della Fiamma Viola del Settimo Raggio. Il settimo raggio di Saint Germain, che è il Chohan responsabile per l'evoluzione di questo raggio sulla Terra.

Il raggio viola e il raggio rubino dello Spirito Santo sono potenti raggi depuratori di energie e potranno salvare, purificare le nostre energie negative con l'alchimia della trasformazione dell'essere. Non basta solo richiamare la trasmutazione della Fiamma Viola e le qualità e le virtù della mente divina. Dobbiamo anche cercare l'abitudine di esprimere solo le qualità del Padre. Cercare di non sbagliare più. Così come diceva Gesù dopo la purificazione con la potenza del raggio rubino viola, ai peccatori che Lo cercavano. "Va’ e non peccare più".

Tra i peccati che commettiamo, il giudizio agli altri è uno dei peggiori, perché blocca la purificazione della fiamma viola nelle nostre proprie vite. Se non possiamo perdonare l'errore dei nostri fratelli, come Dio ci può perdonare dei nostri errori e consentire la Fiamma Viola affinché ci pulisca e ci rilasci?

Lasciare il peccato, che è la male qualificazione delle energie del Padre è essenziale per l'evoluzione spirituale sulla Terra. E quali sono queste energie?

- Iniziamo dalla Potenza divina, che è sull'accettazione del piano Divino, nel rispetto per l’individualità degli altri. Quando seguiamo la volontà di Dio nella nostra vita, abbiamo il potere di azione.

- L’Amore Divino che è sulla compassione e nella preghiera per servire il Prossimo.

- La Maestria Divina che è la sicurezza di seguire la volontà di Dio, la messa in fuoco totale della Volontà Divina, è la totale Speranza e Fede nel futuro.

- Il Controllo Divino che è quello di avere la consapevolezza della Volontà Divina, la disciplina per seguire questo piano, dedizione agli altri nella formazione dei nostri fratelli.

- L'Obbedienza divina è il rispetto per gli altri, l'obbedienza e il rispetto per le Leggi di Dio.

- La Saggezza divina che è sull'accettazione di sé stessi e degli altri, sempre aggendo in accordo alla coscienza, la Legge e la direzione del nostro Santo Cristo Personale.

- L'Armonia e la Purezza divina nella decisione, la pietà e la devozione ai nostri fratelli nella Luce.

- La Gratitudine Divina, dedizione agli altri e al piano divino, con la riflessione e il servizio spirituale, gioia di vivere e di benessere.

- La Giustizia Divina, con la soddisfazione e la pazienza, il rispetto per gli altri. La realtà divina sulla onestà, la fiducia, la fedeltà e l'organizzazione.

- La Visione Divina, con la gioia e la felicità e la fede in abbondanza. La discriminazione di sapere falciarel il male intorno a noi e a tenere la casa sempre pulita.

- La Vittoria Divina, il perdono e la finalizzazione dei nostri obblighi, concludendo il nostro piano divino ormai manifesto. Il distacco materiale e la consegna finale.

Così Dio ci rimanda alla terra per avere un'altra vita, in una nuova opportunità, fino a quando si apprende di utilizzare correttamente l'energia, l'apprendimento che ne abbiamo bisogno per vivere e per dare la vita. È estremamente importante che l'anima capisca che deve trovare il vero equilibrio con il Padre. Cioè, ricevere la Sua energia e usarla per servire agli altri come a sè stesso. La redenzione di tutta l'energia che un giorno la male qualifichiamo in questa o in altre vite, è un requisito per la ascesa. Per questo abbiamo bisogno di invocare la Fiamma Viola.

È possibile invocarla così:

In nome del mio Santo Cristo Personale, La prego, Caro Padre celeste,  invii a noi il Suo raggio Fiamma Viola per consumare tutto il nostro karma negativo a disposizione per questo giorno. Ci Prepari, Signore, affinché possiamo essere trovati degni di ricevere questa benedizione di purificazione qui e ora manifestata sulla nostra anima e sui nostri quattro corpi inferiori. Bruci attraverso la mia vita e il mio essere. Bruci attraverso la mia casa e la mia famiglia. Bruci attraverso la mia città, la mia nazione e su tutta la Terra. Liberi, Liberi e Liberi, Signore.

Si può, quindi fare un mantra:

IO SONO IL FUOCO VIOLA CON LA FIAMMA DEL SETTIMO RAGGIO,

IO SONO L’ELEVAZIONE NELLA LIBERAZIONE DELLA MIA ANIMA.

Attualmente, possiamo recuperare il 51% di questo karma negativo e tentare un salvataggio dei 49% restante, servendo alle evoluzioni della Terra da un livello più elevato, senza correre il rischio di aumentare il karma negativo nuovo.

Il Padre nostro che è nel cielo puro ed etereo, è in attesa che  cerchiamo la libertà della nostra anima, servendo al prossimo sempre nella Luce. Mantenere il fuoco sulla Luce nelle nostre menti e credere nel potere di guarigione di questa Luce che ci liberta di tutti i mali. Dio non ci può vedere, caso mai la Sua Luce finirebbe il nostro libero arbitrio, giacché avrebbe corretto tutti i nostri errori. Dio aspetta che manifestiamo questa Luce per correggere questi stessi errori, ma con il nostro libero arbitrio; che noi agiamo davvero liberi e che invochiamo l'intercessione del Padre-Madre volentieri, chiedendo tutta la Luce che abbiamo bisogno. Vuole anche che crediamo che questa Luce è in grado di agire senza la Sua interferenza; ma noi la dobbiamo invocare, dobbiamo chiedere per questa Luce ogni giorno.

Usate la vostra parola. La Parola che è Divina. "Dio è la Parola e la Parola è Dio." Dio ci ha prestato il Suo più grande potere, il potere di creare e di trasformare il mondo al comandare gli Elohim, che sono i creatori della forma, e al comandare gli Angeli e Arcangeli, i nostri più grandi servitori per la nostra evoluzione spirituale.

Esiste un momento in cui riceviamo dal nostro Padre le idee e la direzione del nostro cammino; in questo momento, ci atteggiamo  da omega per il nostro Padre Alfa. Così, Dio ci parla e noi riceviamo la parola di Dio nel nostro corpo della memoria, il nostro corpo eterico spirituale, che riceve questa energia della parola di Dio, come se in un calice. Questa energia della nostra memoria viene poi consegnata alla nostra mente o corpo mentale, che dovrà digerire quest’ idea  - o la potenza divina - tramite la meditazione. Qui è dove entriamo in contatto con il Cristo o Angelo Custode; Egli agisce come la nostra Mente Superiore, che ci insegnerà come usare questa energia della Parola di Dio, ci aiuterà a capire la nuova idea nella nostra mente, quello che Dio Padre vuole che facciamo delle nostre vite, ciò che Egli vuole che noi manifestiamo sulla Terra.

Una volta che abbiamo capito cosa fare, ci atteggiamo come l'alfa per il nostro Dio che ora, nella posizione del ricevitore dell’ energia, opera in posizione omega per le nostre azioni e parole. Dio aspetta che comandiamo a Lui e ai Suoi Angeli di agire nella manifestazione di questa Luce. Riconsegneremo l’energia di Dio, agendo e obbedendo al Suo comando. Fidatevi nella Luce e invocatela dal cuore del Padre qui e ora. Siamo noi a decidere, siamo noi a fare il ponte sulla Terra. Dio aspetta che noi facciamo il mudra, in direzione al punto dove vogliamo che la Luce agisca. Dio aspetta che dopo averLo invocato, che abbiamo la fiducia su Lui e che Lo lasciamo ad agire. Egli lo farà nella forma dello Spirito Santo.

Il modo il quale la Luce agirà, è essa stessa che decide. Così come abbiamo il libero arbitrio, Dio ce l’ha anche. Cioè, Egli ci può negare la nostra richiesta, o può non darci tutto quello che abbiamo chiesto, o ancora, ci da molto di più di quanto L’avevamo chiesto, ci sorprendendo completamente.

Nostro Dio Padre disse: "Sia la Luce" e "e la Luce fu". Questo significa che se vogliamo diventare Dei-figli, abbiamo bisogno di comandare questa Luce. Nel momento in cui la comandiamo, siamo alfa agli esseri di Luce che vengono a sentirci; e loro, in qualità di omega, ricevono il comando e partono per l’azione essendo alfa un’altra volta, ordinando la Luce ad agire attraverso noi, proprio lì, dove avevamo chiesto la Sua intercessione.

Per esempio: Ci si può chiedere l’elevazione della coscienza dei nostri fratelli. Così, fideremo della Luce di Dio che interceda per noi, cioè, che va ad agire dove noi, fisicamente, non avremmo mai avuto il potere di realizzare.

Dite ad alta voce e di buon tono:

"LUCE DIVINA E MERAVIGLIOSA DEL CUORE DI DIO, ATTUA ADESSO, CORREGGENDO TUTTI GLI ERRORRI DELLA MIA VITA. IO ACCETTO E INVOCO LA SUA INTERFERENZA NELLA MIA VITA E NELLA VITA DEI MIEI FRATELLI NELLA LUCE”.

Amen 3x

Dio come Padre o Brahma è l'impersonalità impersonale. . . Agisce in modo imparziale e non emotivamente coinvolto con i loro figli nutrindo loro attraverso il corpo eterico. Egli ci dà il libero arbitrio, ma, di conseguenza, non se coinvolge nei nostri problemi senza che Glielo chiediamo. Possiamo chiederGli le soluzioni ai nostri problemi, la direzione per raggiungere il nostro piano divino e o aiutare gli altri a raggiungere lo stesso, la loro speranza, la fiducia nel futuro o l’ obiettivo definito.

Invocate ciascuno dei dodici raggi della Presenza di Dio ad agire su tutte le cose. La potenza che la nostra Presenza di Dio ci dà, Gli deve essere restituito affinché Egli attue per noi, direzionato sotto il nostro comando per tutti i luoghi in cui vi è l'imperfezione, il disordine, la corruzione, l'odio, la cattiveria, ecc.

Credete nella potenza dell’attuazione della vostra Presenza IO SONO ed degli Angeli di Luce che possono agire solo dopo il nostro comando e direzione. Il nostro primo comando dovrebbe essere che la Presenza attue sulla nostra mente e cuore, così, imparareremmo a controllare la Luce in modo più chiaro.

Chiedete a Dio di dirigere la vostra mente, la vostra visione, il vostro cuore visando il completamento del vostro piano divino. Questa è un'applicazione costante e quotidiana. Tanto la mente sul Padre IO SONO così come la mente sul Figlio, il Santo Cristo, devono essere costantemente consultate. Questo si chiama "pregare senza stancarsi", per tutto il tempo in comunicazione con la mente su Dio, la vostra Super mente IO SONO in Dio, il vostro Super Consciente. . .

Ogni preghiera può cominciare come Gesù ci ha insegnato:

Padre nostro che sei nei cieli, nel nome del mio Io Superiore, io (Dire il suo nome e quello che vuoi). . VOGLIO, prego, invoco. . . . La Sua intercessione DIVINA in tutti gli UFFICI e COMUNI della mia città. Elevando la coscienza dei figli della Luce, preparandoli ad assumere posizioni di comando.

Come un faro illuminato, abbiamo una Luce che vede tutto per noi. Dobbiamo aprire il contatto con questa Luce. É indispensabile che l'essere umano, che cerca di risalire la Luce, guardi la propria Mente Superiore. Smettete di guardare per terra mentre camminate per strada, alzate la testa e guardate dritto. Quando sarete in un ambiente esterno, cercate il cielo e il sole. Cercate la Luce fisica del Sole fisico e la spirituale di Dio.

Tenete la mente sul Padre, Egli ha tutte le risposte. Fidatevi alla risposta, versate la vostra domanda direttamente alla sua Presenza Divina, anche senza entrare in meditazione profonda. Parlate con Dio continuamente, "pregate incessantemente". Non accettate la domanda nella vostra testa, inviate la vostra domanda a Lui. Quando rimaniamo con un dubbio, stiamo dicendo che non abbiamo qualche via d’uscita, che ci siamo persi. Se avete qualche dubbio nella vostra mente, consegnatela al nostro Padre nei cieli, il nostro grande Protettore e Amico. Il cielo non è lontano da noi, il cielo è una vibrazione eterea ed è disponibile a tutti e ovunque.

Dicono che il modo più veloce di arrivare a Dio è non desiderare le cose materiali, e questo implica smettere di cercare i piaceri dei cinque sensi. I piaceri di udito, vista, tatto, gusto e olfatto. Questo è una verità, cercate di capirci con tutto il cuore. Questi desideri pesano. L'anima rimane intrappolata alla ruota viva di reincarnazioni sulla Terra.

Quando viviamo sulla terra, possiamo essere in costante comunicazione con Dio e con i Suoi Angeli, il che consente di elevarci nella Luce. La ricerca per la comunicazione con il piano etereo degli Angeli e dei Figli Ascesi di Dio, aumenta la consapevolezza di chi lo fa. Noi siamo dov’è la nostra attenzione.

D'altra parte, siamo in grado di essere in contatto con i morti e con i senza corpi dell’ astrale, e questo solo ci lascerà ancora più persi, così come i nostri fratelli disincarnati sono; cioè, anime che se ne sono andati e che non sono ancora ascese al Padre, non sono preparate a dirci la verità del Padre. Quando il contatto è fatto con i demoni e i suoi seguaci del male, quindi, ancor più che perduti, chi lo fa è in seri guai e con il pericolo di essere spento completamente, dl Padre e della Fonte della Vita.

Cercate la Luce con tutto il cuore e sarete sicuramente elevati da questa Luce, fino al lato destro del Padre, dove Gesù Cristo e i Maestri Ascesi ci sono.

Vittoria Sempre Alla Luce!
Paulo R. Simões -
www.eusouluz.com.br


Copyright © Paulo Rodrigues Simoes - 2004 - Tutti i diritti riservati - Autorizziamo la riproduzione dei nostri contenuti su altre pagine web per soltanto motivi di studio. Tuttavia, questo nostro lavoro è protetto dalla legge dei diritti d’autore, il che  ci riserva il diritto di richiedere i nomi degli autori e la fonte del lavoro utilizzato negli studi.

Nell’utilizzo dei nostri testi, indicate sempre il sito web - www.eusouluz.com.br.