L'ORIGINE DELLA VITA SPIRITUALE SULLA TERRA


Siamo stati creati a immagine e a somiglianza di Dio Padre-Madre. Il nostro Dio amorevole è un essere di fuoco etereo. Pertanto, noi, che siamo conosciuti come l'anima, siamo anche creature di fiamme eteree, così come il nostro Padre-Madre sono in cielo, "un fuoco ardente e di forti vibrazioni."

Il fuoco etereo è molto più forte e vibrante del fuoco fisico che conosciamo. Esso può essere visto soltanto dalla nostra terza visione, nella nostra mente. I nostri occhi fisici non possono vederlo, proprio come non possiamo vedere gli Angeli e i Maestri Ascesi con i nostri occhi fisici, a meno che si manifestino nella materia, il che possono fare quando hanno voglia.

L'anima è la coscienza dell’individuo, la coscienza vivente dell’ esistenza, dell’ essere e dello stare. Creata da Dio alla Sua somiglianza, l'anima è la fonte di guida di tutti gli atti fisici e umani. L'anima è l’insieme di tutte le facoltà intellettuali e morali dell’essere e dello stare. L'anima non è generata dai genitori, ma è creata direttamente da Dio per convivere il corpo fisico generato dai genitori.

Ora separata da Dio in coscienza, deve, per libera scelta, rincontrare lo Spirito Santo Divino, che è la massima espressione del Creatore. L'anima ha il potenziale di rendersi immortale nella Luce di Dio. Se l'anima perdesse l’opportunità di, nel proprio libero arbitrio, di trovare la vita eterna nel matrimonio alchemico con lo Spirito Santo, essa passerebbe per la seconda morte, cesserebbe di esistere. Senza l’unione con lo Spirito Santo, l'anima diventa mortale. La gente spesso confonde le parole "anima" e "spirito". È lo Spirito che guida l'anima.

Così come esiste lo Spirito Santo di Dio, ci sono perversioni di questo spirito: "spirito di maiale" "spirito maligno" "spirito combattivo", tra gli altri. Così, si osserva che lo Spirito è una cosa importante nella vita e nell'evoluzione dell'anima. Essa deve accendere la fiamma dello Spirito Santo nella propria coscienza e cercare la via di ritorno alla Luce.

Un altro dettaglio importante è che l'anima, essendo una coscienza dell’essere, ha come meta massima di esistenza l'espansione della coscienza. Espandere la conoscenza del Tutto. Espandere la consapevolezza su tutto l'universo del Padre.

Per conoscere la complessità del Tutto divino, l'anima deve iniziare seguendo il primo comandamento di Dio, cioè,  amare Dio sopra ogni cosa. Tutto passerà, ma Dio non passerà, Dio è sempre stato e sempre sarà. La parola "sempre" è divina e appartiene solo all’UNO e a chi a Esso si unisce.

L'essere umano inconscio del "Tutto" divino, passa una vita in lotta per il suo lavoro, per la sua famiglia, per il suo nome e l'onore. Questo è lo stesso che agire in un palcoscenico teatrale e dimenticare la sua vera identità fuori dell’atto. Sarà che ne vale la pena mantenersi in questa fantasia?

Vivere la vita sapendo che né il proprio nome è veramente il proprio, è una benedizione che pochi ce l’hanno.

Quando nostro Padre-Madre divini ci ha creato, ci ha messo nella materia affinché potessimo essere generati nella nostra amata Madre Terra. Forse è un po confuso chiamare di Madre Terra o Madre Divina - la Madre Terra simboleggia - soprattutto, la nostra casa, il nostro grembo in cui ci apprestiamo a essere dèi, la Terra è il nostro utero vivo a nutrirci, ci protegge, ci da la fornitura la quale ne abbiamo bisogno per  sviluppare la posizione di Figli. Dio mantiene sulla Terra la forza di energia omega per proteggerci.

Così possiamo chiamarla Madre Terra. La Divina Madre è e sta lavorando insieme al Padre. Il nostro uovo è nato con doppia polarità, una positiva e una negativa, il perfetto equilibrio, (il vero Tai Chi). Questo uovo generatore di anima in fiamme, un uovo che dopo essere nato, si è diviso in due uova dell’ essere,   uno  totalmente nella polarità postitiva, alfa, maschile e altro totalmente nella polarità negativa, omega, femminile. Sono nate così, le fiamme gemelle. Le fiamme gemelle sono nate dallo stesso uovo il quale si è diviso in due.

La parola “negativo” qui, vuol dire la polarità negativa. Vogliamo soltanto dimostrare la capacità di attrarre e respingere. Alfa respinge e Omega attrae. Le differenze tra uomini e donne che tutti noi conosciamo.

Ciascuno di questi due "uova", "sfera di Luce divina" portano oltre l’anima, il modello divino di identità che è lo stesso nelle due uova, "la Presenza IO SONO". Questo essere divino, è l'estensione del Padre-Madre divini, nel Grande Sole Centrale, che accompagnano l'anima dentro l'uovo, per finire di generarla.

Portano in sé, le dodici potenze della coscienza divina e il piano divino di vita che l'anima deve manifestare sulla Terra. Queste dodici virtù divine sono i dodici frutti dell' albero della vita di Dio e hanno bisogno di essere costruiti e messi in pratica nella nostra vita quotidiana attraverso i quattro corpi inferiori.

Parleremo spesso di queste qualità fino alla fine di questa lezione, perché esse sono le cose più importanti nella nostra vita e abbiamo bisogno di conoscerle bene.

Le qualità sono: La Potenza di Dio, l’Amore di Dio, la Maestria di Dio in portare il piano divino consegnato nella memoria, il corpo della memoria - un piano divino pieno di creazione - di compassione, di fede e di fiducia.

Nella seguenza, viene il  Controllo Divino, l'Obbedienza Divina e la Saggezza Divina che costituiscono l’ educazione che le fiamme gemelle riceveranno del Santo Cristo Personale, l'istruttore del piano divino, che mostra all'anima come mettere il piano divino in funzione nel nostro corpo mentale. Mostra anche come obbedire le Leggi relative al piano, ma, soprattutto, la comunione con il Divino nella ricerca della mente Una in Dio.

É con il potere delle energie femminili dell’ Armonia Divina, della Gratitudine Divina e della Giustizia Divina a disposizione dell'anima, che essa inizia il potenziamento dei chakra segreti, a livello del corpo dei desideri, il corpo emozionale. 

Ma questo soltanto è possibile mettendo il piano di Dio nella emozione della Madre Terra, cercando di magnetizzare quello che si è imparato con la meditazione con il Santo Cristo, nel corpo mentale. La meditazione e l'azione su ciò che il Padre ha dato all'anima nel suo corpo di memoria.

Questo è il momento del matrimonio alchemico con lo Spirito Santo di Dio. Il matrimonio alchemico, contrariamente a quanto molti pensano, non si verifica in una sola volta, in un giorno di ascesa. Questo è un matrimonio di energie, ed è in unione con il Padre e prende molte vite da mettere in pratica.

Quindi, saremo in grado di manifestare sulla Terra la Realtà Divina, la Visione Divina e di raggiungere, così, la Vittoria Divina. Tutti abbiamo il bisogno di conoscere, a memoria, tutti questi dodici aspetti della coscienza del nostro Padre, perché sono le dodici qualità della mente del nostro Padre che ci servono a includere nella vita.

Quindi, finché non:

- siamo la Perfezione della Potenza Creativa della Vita;

- abbiamo l’Amore di compassione con i nostri fratelli nella Luce;

-abbiamo la Maestria del Piano Divino nella nostra vita, conoscendo la volontà del Padre per noi;

- sappiamo controllare le comunicazioni mentale con l’Unica Mente Superiore;

- abbiamo l'Obbedienza alle leggi di Dio e del Suo Piano Divino;

- usiamo la Sapienza di pensare con Dio prima di agire e parlare;

- dominiamo l’Armonia delle energie purificate con il fine di adorare a Dio e con rispetto ai nostri fratelli;

- abbiamo la Libertà di Vita in Dio;

- cerchiamo costantemente la Giustizia della parità divina tra i fratelli;

non manifesteremo la Realtà della Volontà Divina, non avremo la visione della Volontà di Dio manifestata, e, consecutivamente, non arriveremo alla Vittoria del completamento del nostro piano divino manifestato. Continueremo nella ruota vivente della reincarnazione, noi non usciremo dalla Terra, non diventeremo Dio Figli.

Abbiamo bisogno di incorporare queste dodici virtù della mente di Dio, che è il vero Spirito Santo, in modo che possiamo, ascendere nella Luce per sempre. Conquistando la vita eterna! Uniti all’UNO!

L'anima esiste nell’esere e nello stare. L'anima necessita manifestarsi nel tempo e nello spazio terreno le qualità superiori della mente dei loro genitori divini. Sulla Terra come in cielo. Sotto come sopra. Questo è il vero matrimonio alchemico dell'anima con lo Spirito Santo di Dio.

Lo Spirito Santo incarna tutte le qualità divine e dobbiamo essere questo Spirito, affinché siamo e figli di Dio incarnati, così come Gesù fra altri avatari hanno dimostrato essere possibile  raggiungere. Ciò che un uomo può fare, tutti gli altri uomini lo possono anche fare.

Gli umani portatori della Luce, sono degli embrionali dei. L'essere umano partorito. Non è Dio Figlio ancora, perché non agisce in quanto tale, non è ancora in vera comunione con l’UNO "IL GRANDE SOLE CENTRALE.”

La missione dell'anima per raggiungere l'ascensione nella Luce e diventare davvero un figlio di Dio riconosciuto dai suoi genitori divini, è in aggiunta a completare il piano divino e di fare il salvataggio del proprio karma. L'anima della fiamma gemella maschile, alfa, deve cercare di evolvere il loro lato femminile - e omega - l'anima di fiamma gemella femminile omega - deve cercare di evolvere il loro lato maschile alfa. Questo non ha nulla a che fare con l'omosessualità o bisessualità.

Cioè, l'uomo lordo deve imparare ad essere più gentile e amorevole, più sensibile e compassionevole verso gli altri. Una donna deve cercare di essere più determinata ed avere più critério, aumentare la sua fermezza e il discernimento.

Per questo motivo, ogni fiamma gemella incarna più volte come uomo e come donna, sviluppando così un lato androgino di essere con un aspetto e modi che non sono né maschio né femmina, ma, invece, equilibrato.

Non si può confondere lo Spirito con l’anima. La nostra anima è l’essere e lo stare, la nostra coscienza che sa che esiste.

Lo Spirito è ciò che guida la nostra anima. Lo Spirito Santo è la somma delle dodici qualità della mente divina del nostro IO SONO COLUI CHE SONO. Inoltre, questo spirito è la coscienza vivente del nostro piano divino manifestato. É anche la rigenerazione dell'anima che, con umiltà, si avvicina a essa  cercando la sua vera identità e la vita eterna.

La Presenza dell’ IO SONO delle fiamme gemmele hanno la stessa Presenza Divina. La Presenza invia un raggio di Luce sulla Terra, per manifestare l'anima che scende dal suo corpo sottile, il corpo eterico. Dopo che l'anima  sarà nata e dopo che i suoi genitori terreni avranno avuto un rapporto sessuale fisico - concependo un bimbo nel grembo materno - nostro Padre e nostra Madre del cielo, invieranno quell’anima in un raggio, portandola sulla Terra.

L'anima, dunque, verrà caricata dal proprio corpo eterico, il corpo della memoria, corporeo iniziale, il corpo che ha tutte le informazioni necessarie di vite passate e le informazioni del piano divino iniziale per questa vita, che comincia con le informazioni necessarie per la  costruzione degli altri tre corpi: il mentale, l’emotivo e il fisico all'interno del grembo di sua madre umana. Così, la madre che sta generando il bambino, lo protegge, lo nutre e persino alla nascita fornisce la Luce divina attraverso il cavo di cristallo (il cavo di cristallo della madre).

La Presenza IO SONO invia l’anima, con la memoria di costruire i propri veicoli terrestri, in modo che i corpi mentali, emotivi e fisici, sono realizzati in conformità con il piano divino dell'anima, pronti a raggiungere il suo obiettivo.

Mentre nel grembo materno, l'anima è ancora soggetta a ricevere tutte le influenze dei quattro corpi inferiori della madre. La sua costruzione sarà influenzata dai pensieri della madre, delle gioie e dei dolori, della cattiva alimentazione o cure fisiche che la madre avrà con se stessa.

Quando incarna nati della madre, l'anima comincia ad avere un intermediario tra sè e il Padre nel cielo, è il Santo Cristo Personale, il Figlio di Dio, l'Angelo Custode di ogni essere. Questo Essere è la perfezione di quello che l'anima deve diventare. Dio nella attesa del ritorno dell'anima, invia questo Angelo perfetto per guidarla al suo ritorno al Padre.

Abbiamo trattato del Santo Cristo nella classe che è sul:  www.grandefraternidadebranca.com.br/italy/04_o_santo_cristo_pessoal.htm

Questo è il tempo in cui l'anima riceve la Triplice Fiamma, dal momento in cui il cordone ombelicale del bambino è tagliato (e questo taglio deve avvenire almeno 4 minuti dopo la nascita, e non immediatamente, come è stato sempre fatto.).

Il bambino dovrebbe uscire da sua madre nel parto normale e messo sui suoi seni prima di tagliare il cordone ombelicale, nell’ attesa di questo momento magico con grande rispetto, giacché  la Luce di Dio viene portata dagli Angeli del Signore.

Siamo nati per compiere la nostra missione di portare sulla Terra una parte della Creatività Divina, il nostro piano divino per noi e per i nostri fratelli ", il servizio agli altri" è la cosa più importante per l'anima, portando la potenza del nostro proprio Essere, al piano dello Spirito, la nostra Presenza iO SONO, al mondo della forma, per l'azione, la buona creazione.

Dio vuole manifestare agli altri figli attraverso noi, perciò dovremo sempre aspettare la soluzione dei nostri problemi con l'aiuto dei nostri fratelli. Dio raramente ci porterà soluzioni e miracoli venuti dal nulla, ma manderà attraverso i nostri fratelli, i Loro altri figli. Dio vuole insegnarci l’Unità.

Una volta completato il nostro piano divino, torniamo al piano dello Spirito, avendo dominato il tempo e lo spazio, il positivo e il negativo, l'alfa e l'omega del nostro proprio essere, manifesto sulla Terra come nostro Padre celeste ha pianificato in cielo. La grande missione dell’ essere come  nostro Padre nei cieli, obbedita sopra ogni altra cosa.

Così, l'anima acquista il potere di illuminare sè stessa, giacché avrà il potere su due poli, il positivo e il negativo del proprio essere. Senza il controllo delle loro energie positive e negative, l'umano non può mantenersi acceso, necessitando così, d'intersezione divina.

Quando l'anima è pronta per essere finalmente riconosciuta davanti al Padre, con il suo completo piano divino e le dodici virtù divine incorporate nel proprio essere, la Presenza IO SONO, dunque, ci può scollegare del nostro cavo di cristallo, tagliando il cordone ombelicale in modo che possiamo salire da soli nella Luce, e questo è possibile soltanto con il vero equilibrio interno tra le due polarità dell'essere.

L'anima accende la Fiamma Trina da sola, senza l'intercessione e l'aiuto dei suoi genitori divini. L'anima diventa così anche un Sole auto-generatore di sè stesso e obbediente alla gerarchia discendente dell’ UNO CENTRALE.

Questo è ciò che è accaduto a Gesù sulla croce quando ha detto: "Oh Padre, perché mi hai abbandonato?" Perché Dio Lo abbandonerebbe? Dio non Lo aveva mai abbandonato, Dio sapeva che Gesù era preparato ad auto-Ascendere. Dio sapeva che Gesù aveva il controllo della Loro polarità alfa e l'omega. Così Lo ha scollegato, e Gesù ha sentito il colpo della separazione, per essere “svezzato”; quindi è stato scollegato dal Suo cuore, perché non aveva più il bisogno di questo supporto. Allora, Gesù si è acceso a sè stesso e ha cercato la Luce del Padre. Questo scollegamento è conosciuto come “la notte oscura dello Spirito "

L'ascensione è quando smettiamo di essere anime embrionali nel grembo della Terra e nasciamo per Dio, così come Gesù tra molti altri fratelli illuminati che si sono già ascesi nella Luce.

In questo modo, l'anima non è più un embrione che riceve l'identità del Figlio Asceso, ora unito a Dio, però, è libero e indipendente della potenza diretta di Dio.

Pieni dello Spirito Santo, Gesù (nelle vite precedenti, per questo è nato senza karma) così come Gautama Buddha e degli altri illuminati, hanno pulito i propri quattro corpi inferiori di tutte le negatività umane, e hanno aperto le porte affinché lo Spirito Santo del Padre potesse entrare completamente. Le dodici qualità della mente divina all'interno di un unico corpo. Hanno dato i loro corpi per essere "il Tempio per lo Spirito Santo di Dio" e si sono illuminati!

Così, Dio ci riconosce come Figli di Lui, quando siamo lo specchio della sua Volontà!

Vittoria Sempre Alla Luce!
Paulo R. Simões -
www.eusouluz.com.br


Copyright © Paulo Rodrigues Simoes - 2004 - Tutti i diritti riservati - Autorizziamo la riproduzione dei nostri contenuti su altre pagine web per soltanto motivi di studio. Tuttavia, questo nostro lavoro è protetto dalla legge dei diritti d’autore, il che  ci riserva il diritto di richiedere i nomi degli autori e la fonte del lavoro utilizzato negli studi.

Nell’utilizzo dei nostri testi, indicate sempre il sito web - www.eusouluz.com.br.


Ritorno