ESERCIZIO DELLA PAROLA SACRA


Dio disse - "Sia la luce!" - E ha fatto la Luce! Dio ha creato il mondo con la Parola.

E l'uomo, a causa della sua filiazione divina, è co-creatore con Dio.

La Parola è una spada a doppio taglio perché può creare o distruggere. Con la parola, l’uomo può aprire nuovi orizzonti nella propria vita, può magnetizzare la protezione potenza, sapienza, amore, purificazione, guarigione, pace e libertà.

Tuttavia, con delle parole di odio, di malizia, di critica, di condanna, di giudizio,di intolleranza, di impazienza, di irritabilità e di altri aspetti negativi, l'uomo può anche creare il proprio inferno.

Migliore di tutto è sapere che l'uomo può discreare le proprie creazioni sbagliate.

In Isaia si legge: "Mi comandi" e nei Salmi: ". “Cantate al Signore un canto nuovo"

In questo inizio dell'era di Acquario, quando il mondo sta attraversando processi incredibili di cambiamenti, è anche tempo di cambiare il modo di pregare, di rivolgersi a Dio. È il momento di cantare al Signore un canto nuovo, comandando l'energia (che è Dio) come Egli insegna attraverso il profeta Isaia.

Per sapere  il modo esatto ad una potente preghiera, rileggiamo la storia del muro di Gerico:

Secondo il racconto biblico, Gerico, una città in cui il male infuriava, chiuse le porte e si preparò a resistere alla molestie del virtuoso Joshua e le sue forze.

Ma quando Joshua arrivò vicino alla città di Gerico, si imbatté in un uomo strano, che si faceva chiamare il capitano degli eserciti del Signore, e che gli ha insegnato il modo per distruggere le possenti mura di Gerico con l'uso del suono prodotto in sequenze di sette.

Seguendo le sue istruzioni, le legioni di Giosuè marciarono intorno alla città, guidato da sette sacerdoti che soffiarono sette trombe di corno d'ariete.

Al resto dei suoi uomini, comandò Giosuè di rimanere assolutamente in silenzio, senza dire una parola.

Un giorno, marciarono intorno alla città. Il giorno successivo, fatta circondarla. E ancora l'altro giorno. E loro ripetereno il processo per un totale di sette giorni.

Il settimo giorno, tuttavia, essi circondarono la città sette volte, quando Giosuè disse ai suoi uomini di gridare, unendo le loro grida al suono delle trombe.

Questo fu  fatto - e le mura di Gerico, dice la Bibbia, crollarono e la città fu presa d'assalto e conquistata da Joshua. (TAME, D. - il potere nascosto della musica)

Da questa storia, ne prendiamo tre buone lezioni:

1- l'importanza del suono;

2 la potenza del ritmo;

3- la potenza della Parola all'unisono viene potenziato.

Con la parola le mura di Gerico sono stati portati verso il basso e in questo modo siamo in grado di far crollare i muri delle avversità e blocchi che ci impediscono di realizzare nuovi progetti.

Attualmente viviamo nel tempo dell’ Apocalipse e stiamo amministrando molto karma negativo, abbastanza denso. Si tratta di un ciclo nero chiamato Kali Yuga, dove la preghiera dovrebbe essere più potente.

Per attraversare questa barriera di energia pesante, che è il karma planetario, l'uomo deve usare il potere della Parola con tutta la tecnica.

Vediamo quali sono gli elementi indispensabili per comporre un potente comando della Luce, che è una nuova forma di preghiera:

1 - Invocare Dio e gli Esseri di Luce Eterea che sono accanto a Dio: gli Elohim, gli Arcangeli e i loro Angeli di Luce e i Maestri Ascesi con il nostro personale Santo Cristo;

2 - Effettuare richieste cercando di essere sempre il più specifici possibile;

3 - Chiedere la soluzione quotidiana del problema, fino a quando la soluzione avvenga o si sentono nel vostro cuore che è il momento di smettere;

4 - Diregere l’ energia, dire dove volete che essa agisca;  fare il mudra, che oltre a sigillare i punti di energia rispetto, mostra la direzione che l'energia deve seguire (mettere la mano sinistra sul vostro chakra del cuore e il diritto diretto verso l'oggetto della frase)

5 - Esercitare i comandi con devozione e fiducia, amore e gioia;

6 – Sentire ciò che parla, e parlare con sentimenti di amore;

7 – Visualizzare la Luce ad agire  dove l’avete indirizzata e avere la fiducia nel potere di azione di questa Luce;

8 - Immaginare il Maestro / Angelo che è stato invocato, dalla vostra richiesta;

9 - Visualizzare ciò che volete in modo concluso.

10 - Pronunciare le parole con dinamicità;

11 - Cantare i comandi e mantra di Luce con ritmo;

12 - Chiudere il lavoro di Luce, ringraziando gli esseri di Luce coinvolti nell’invocazione e chiedendo loro di completare e siggellare l'energia affinché non sia rubata o alterata.

Quando l'esercito di Napoleone attraversò un ponte, questa è caduto a causa del ritmo della marcia dei soldati. Vediamo il potere del suono in giro per il mondo attraverso il radio, i cavi telefonici e i satelliti.

Un comando efficace di Luce richiede un pieno impegno dell’individuo.

Un lavoro spirituale in cui si lavora con tutti i chakra:

- Il chakra di base elevando l'energia;

- Il chakra dell'anima con l'aspettativa positiva della risposta di Dio;

- Il plesso solare magnetizzazione con profonda devozione;

- Il chakra del cuore liberando l'amore a Dio, ai Maestri e agli Angeli invocati e all'umanità;

- Il chakra della gola, il centro del potere della Parola, che agisce in modo dinamico, il diritto di un figlio di Dio che guida il Suoi eserciti;

- Il chakra del terzo occhio, la visualizzazione di ciò che si parla immaginando la Luce a sciogliere i problemi;

- Il chakra della corona, liberando la saggezza dell'esercizio della Parola Sacra.

Infine, in modo che il comando della luce sia davvero potente si deve presentare le richieste alla volontà divina e porre l'attenzione sulla Potente Presenza Io Sono colui che io sono, che abita nel vostro cuore e comandare che la Luce attua dove avete  indirizzato l’energia. (Fare sempre il Mudra di Gesù, per siggillare l’energia. Mudra significa sigillo).

Sentitevi come un calice sacro dove la Luce sarà versata. Le parole sono anche dei calici per ricevere la Luce che proviene dalle ottave più superiore.

Ricordatevi che il comando della Luce fatto in gruppo, è molto più potente a causa del potere della moltiplicazione.

Vittoria Sempre Alla Luce!
Maria Lucia Vieira
- www.eusouluz.com.br


Copyright © Paulo Rodrigues Simoes - 2004 - Tutti i diritti riservati - Autorizziamo la riproduzione dei nostri contenuti su altre pagine web per soltanto motivi di studio. Tuttavia, questo nostro lavoro è protetto dalla legge dei diritti d’autore, il che  ci riserva il diritto di richiedere i nomi degli autori e la fonte del lavoro utilizzato negli studi.

Nell’utilizzo dei nostri testi, indicate sempre il sito web - www.eusouluz.com.br.


Ritorno