IL MANTELLO DELL'INVISIBILITÀ


Forse una delle cose che più attirano la gente all'esoterismo e ai suoi insegnamenti è il potere di diventare invisibile.

Non è meraviglioso? Il potere di non essere visto, quando si vuole? Quello che insegniamo ora, è per essere usato quotidianamente.

Il segreto di diventare invisibile è sul momentum ottenuto dalla continua ripetizione dell’invocazione del mantello. Alzatevi ogni mattina e fate la "Preghiera della Mattina", che contiene l'invocazione del mantello.

Questa preghiera è stata preparata in modo da poter chiedere al mattino, un’intercessione divina nella nostra vita. Un primo contatto che si apre all'inizio, nelle prime ore del giorno, con la Luce di Dio.

includete sempre il nome delle proprie famiglie, perché loro fanno parte della vostra mandala.

INVOCAZIONE DEL MANTELLO

In nome di Alfa e Omega, invoco il mantello dell'invisibilità, della camera segreta nel mio chakra del cuore, per essere collocato qui e adesso su di me e:. . . . . (Dire chi o che cosa si desidera proteggere)... proteggendomi dal male e dalla sua forza malvagia e anche... (Dire il nome delle persone che non volete che vi vedono)...

Ecco fatto, è sigillato, è finito, dal potere della Fiamma Triplice nel mio cuore.

Amen!

---------------

Immaginate il valore di diventare invisibile in una guerra. Non si sa mai, questo è un'arte da imparare e da usare nei momenti più inaspettati.

Ricordatevi, il segreto di questa magia è la costanza. Il mantello è efficace soltanto se farete la vostra invocazione ogni giorno, senza pretese e con devozione.

Quando si esegue l'invocazione, cercate nel vostro cuore di prendere il mantello con entrambe le mani e, poi,  girando le mani, copritevi con esso. Visualizzate questo mantello a coprirvi e credete, saranno in grado di vedervi, soltanto colui che la volontà Divina lo vorrà.

Sapete di quei momenti in cui stiamo vivendo una situazione difficile con qualcuno, e in farmacia, al supermercato, in ristorante, ci sembra di trovare la persona in vari luoghi? Questo succede perché non vogliamo incontrarci, e temiamo questo, ed è quello che attraiamo. Allora il mantello dell'invisibilità risolve questo facilmente, perché anche se siamo nello stesso posto, non ci vedremo. Credetemi, funziona.

La storia più incredibile che ho già sentito parlare sul mantello dell'invisibilità, è stata raccontata da Luciane Rey, chela dei maestri ascesi, allieva del nostro gruppo di studio, che ha fatto il suo passaggio verso gli Amati Maestri.

Ha detto:"Ora Ascoltando il programma dell’incontro 116 su come proteggersi da un nuovo virus, ho deciso di scrivere per dirvi come fare questa protezione. Tutti i giorni io faccio la preghiera del mantello dell'invisibilità per me e per la mia famiglia, e, lo facevo rispetto la “dengue” ora lo faccio rispetto il virus H1N1.[1]

Questo è iniziato l'estate scorsa, perché quando mia figlia andava a giocare da mia madre, ci tornava piena di punture di zanzara. Le ho fatto il mantello dell'invisibilità e in realtà il problema è finito.

Adesso lei gioca tranquilla e non ha più alcuna puntura. Se ha funzionato con le zanzare, ho deciso di inserire la dengue e H1N1.

Naturalmente, prendo tutte le precauzioni necessarie e anche qualche altro per mia figlia che è con la bronchite, ma io sono così sicura che questi virus non verranno vicini a noi, che mi rendo tranquilla, dopo tutto, avranno un sacco di lavoro per trovarci. Vittoria sempre alla Luce. Io Sono Luciane Rey.”

Che brava Luciane, credo che questo sia un buon mezzo di difesa, molto bene intuito da te. Complimenti!

------ 

Mark Profeta spiega che la materia non è solida, ma è composta da atomi, cellule e elettroni e quindi penetrabile, se ne abbiamo la fede. Lui ci ha dato l'esempio di Gesù, che si è reso invisibile per sfuggire alle masse che volevano spingerlo in una scogliera come registrato nelle scritture.

In Luca 4: 28-30 leggiamo:

28 E tutti, nella sinagoga, udendo queste cose, furono pieni di sdegno.

29 E si levarono, lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte sul quale è stata costruita la loro città, per, da quella parte, spingerlo.

30 Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò.

Marco ci ha insegnato allora a chiedere il nostro mantello dell'invisibilità, invincibilità e invulnerabilità, per agire come uno scudo, soprattutto quando stiamo facendo un lavoro importante per i Maestri.

Vittoria Sempre Alla Luce!
Paulo R. Simões -
www.eusouluz.com.br


Copyright © Paulo Rodrigues Simoes - 2004 - Tutti i diritti riservati - Autorizziamo la riproduzione dei nostri contenuti su altre pagine web per soltanto motivi di studio. Tuttavia, questo nostro lavoro è protetto dalla legge dei diritti d’autore, il che  ci riserva il diritto di richiedere i nomi degli autori e la fonte del lavoro utilizzato negli studi.

Nell’utilizzo dei nostri testi, indicate sempre il sito web - www.eusouluz.com.br.


Ritorno